Atletico Etruria | Il fortino di Lorenzana regge: gli Allievi chiudono imbattuti in casa grazie alla vittoria sul PM - Atletico Etruria Il fortino di Lorenzana regge: gli Allievi chiudono imbattuti in casa grazie alla vittoria sul PM - Atletico Etruria

Il fortino di Lorenzana regge: gli Allievi chiudono imbattuti in casa grazie alla vittoria sul PM

Allievi

ATL. ETRURIA – PM 4-2

ATL. ETRURIA: Barsanti, Giardi, Giorgetti, Mazzoli (65’ Ferri), Raffaelli (50’ Barbini), Carta (65’ Messina), Galletti (65’ Ciardelli), Carannante, Bartolucci (50’ Orfei), Campolmi (50’ Marasco), Bernardini. All.: Filippi. A disp.: Filippi.

PM: Milano, Provinciali, Benetti, Bandini, Ghignoli, Franchi, Arena, Micco, Barani, Casalini, Creatini. All.: Verani. A disp.: Serretti, Mottola, Bruschi, Sainati, Cavallini.

RETI: 8’ Franchi, 15’ Bernardini, 25’ e 30’ st Giorgetti, 5’ st Casalini, 20’ st Ciardelli.

Ancora quattro reti nel carniere bianco-blù: gli Allievi battono in rimonta un agguerrito PM dopo una partita sentita e vibrante da entrambe le squadre. Nei minuti iniziali una grossa disattenzione difensiva su calcio d’angolo permette agli ospiti di portarsi in vantaggio con Franchi ben appostato sul secondo palo. Al quarto d’ora i locali pareggiano i conti: Mazzoli da rimessa laterale pesca l’inserimento in area di Bernardini che trafigge il portiere per l’1 a 1. La partita si accende con il direttore di gara che è costretto a estrarre il cartellino giallo nei confronti di alcuni giocatori del PM, siamo al 25’ quando un bellissimo stacco di testa di Giorgetti su cross laterale consente ai ragazzi di Filippi di mettere la freccia presentandosi all’intervallo in vantaggio di 2-1. Al 5’ della ripresa tuttavia è nuovamente il Palazzi a passare in vantaggio con un tiro dalla distanza da centrocampo che si rivela un pallonetto imprendibile per Barsanti. Mister Filippi corre ai ripari e dopo una girandola di cambi i locali si portano nuovamente in avanti: il neo entrato Ciardelli, servito da Bernardini all’altezza del dischetto stoppa di destro, fa perno sul difensore avversario e fa partire un bolide che si stampa nel sette per il 3-2. Alla mezzora Giorgetti incornicia una prova maiuscola con la sua personale doppietta: l’invito di Giardi sul secondo palo è irresistibile e il terzino vola più alto di tutti insaccando a rete di testa il 4-2 finale.

Ufficio Stampa